centro didattico sulla marginazione

Centro didattico sulla marginazione

Introduzione alla marginazione

Il trading a margine è una questione di gestione del rischio. Aumentando la propria leva finanziaria si otterrà un potere di acquisto più elevato nel mercato e la possibilità di incrementare il proprio potenziale di reddito.

Si ipotizzi, per esempio, di avere a disposizione liquidità per un valore di 50,000 dollari, e di ricevere un prestito di ulteriori 50,000 dollari, per l'acquisto di una casa del valore di 100,000 dollari, e di vendere la casa l'anno successivo per 500,000 dollari. Speculando con il denaro preso in prestito per accedere al mercato immobiliare ha permesso di aumentare notevolmente il proprio utile sul capitale investito. Per quanto sia stato realizzato un guadagno maggiore rispetto all'investimento iniziale, si è anche rischiato di incorrere in perdite maggiori nel caso in cui l'investimento non fosse andato a buon fine.

Questa pagina offre una spiegazione dettagliata del significato della marginazione, della modalità in cui sono effettuati i relativi calcoli e delle tipologie di conto apribili con Interactive Brokers per effettuare trading in marginazione.


Cosa si intende per marginazione?

Acquistare in marginazione significa assumere in prestito liquidità per l'acquisto di azioni.

Modelli di marginazione e conti di trading

I modelli di marginazione stabiliscono la tipologia dei conti aperti con IB e il tipo di strumenti finanziari negoziati. Il trading a margine si fonda su due metodi principali: la marginazione basata su regole e la marginazione basata sul rischio.

Nel caso dei sistema di marginazione basati su regole, i propri obblighi di margine sono calcolati tramite una formula prestabilita e applicata a ciascuno strumento finanziario marginabile. Si tratta del tipo di strategia di marginazione più diffusa tra i trader regolari e per i titoli azionari.

Nel caso dei sistemi di marginazione basati sul rischio, il calcolo della marginazione è effettuato in funzione del proprio portafoglio di trading. Le posizioni nel proprio conto sono ponderate tra loro e valutate sulla base del relativo profilo di rischio per creare i propri requisiti di margine. Questa strategia è utilizzata principalmente tra i trader esperti e per le materie prime.


Tabella della base di calcolo del margine

I requisiti di margine sono calcolati sulla base di specifiche regole e/o in base ai rischi.

Base di calcolo del margine Prodotti disponibili
Sistema di marginazione basato su regole: prevede l'applicazione di calcoli statici predefiniti a ciascuna posizione o a ciascun gruppo prestabilito di posizioni ("strategie"). Conti a margine: azioni, opzioni su indici, opzioni su azioni, future su singole azioni e fondi comuni statunitensi.
Tutti i conti: forex e obbligazioni; azioni canadesi, europee e asiatiche; opzioni su azioni e/o opzioni su indici canadesi.
Sistema di marginazione basato sul rischio: le Borse valori considerano il rischio massimo giornaliero su tutte le posizioni aggregate in un portafoglio completo, o sottoinsieme del portafoglio (per esempio, un future e tutte le opzioni aventi tale future come sottostante). Conti a margine di portafoglio: azioni, opzioni su indici, opzioni su azioni, future su singole azioni e fondi comuni statunitensi.
Tutti i conti: tutti i future e le opzioni su future in qualunque conto. Opzioni su azioni non statunitensi/non canadesi e opzioni su indici in qualsiasi conto.

I requisiti di margine di ciascun sottostante del contratto sono indicati nel sito web della relativa Borsa valori. Per una sintesi dei requisiti dei principali contratti future con i relativi collegamenti ai siti web delle varie Borse valori, accedere alla pagina Future e FOP.


Marginazione su titoli e materie prime

Il margine è disponibile in due varianti a seconda del segmento di mercato: margine su titoli e margine su materie prime. Ancora una volta, negoziare titoli in marginazione significa speculare con denaro preso in prestito aumentando il rapporto prestito/liquidità del proprio conto per incrementare il proprio potere di acquisto. Per esempio, se si dispone di 5,000 dollari, e si assumono in prestito ulteriori 5,000 dollari, si avrebbe un effetto leva di 2:1 e il proprio potere di acquisto raggiungerebbe i 10,000 dollari.

Il margine sulle materie prime è stabilito in modo completamente diverso; la negoziazione di materie prime in marginazione implica l'impiego della propria liquidità come garanzia. Lo si può considerare un deposito in buona fede per supportare la volatilità del contratto in cso di variazione del suo prezzo nel mercato e di fluttuazione del relativo valore.

Tratto distintivo Calcolo
Margine su titoli Assunzione in prestito di denaro per l'acquisto di titoli.

Prestito a margine + deposito a margine = valore di mercato dei titoli

Deposito a margine >= requisito di margine

Margine su materie prime Versamento di denaro nel proprio conto di trading per l'apertura di un contratto su materie prime

Garanzia = ammontare di capitale richiesto per supportare il contratto future

Garanzia >= requisito di margine

I requisiti di margine di ciascun sottostante del contratto sono indicati nel sito web della relativa Borsa valori. Per una sintesi dei requisiti dei principali contratti future con i relativi collegamenti ai siti web delle varie Borse valori, accedere alla pagina Future e FOP.


Margine iniziale e di mantenimento

I requisiti di margine indicano le modalità e le tempistiche per l'assunzione in prestito, il tipo di versamenti necessari e il livello di capitale obbligatorio da mantenere nel conto. In caso di mancata osservanza di questi requisiti, i propri attivi saranno liquidati finché a quando non saranno soddisfatti nuovamente tali requisiti.

Margine iniziale su titoli

Percentuale del prezzo di acquisto dei titoli che l'investitore deve depositare sul proprio conto.

È necessario disporre di un minimo pari al valore maggiore tra 2,000 dollari e il 100% del prezzo di acquisto versato presso IB.

Margine di mantenimento su titoli

Importo minimo di capitale nella posizione su titoli che deve essere mantenuto nel conto dell'investitore.

Acquisto in marginazione - illustrazione

Calcolo del margine per i titoli

Il calcolo del margine per i titoli è effettuato secondo modalità differenti a seconda che si tratti di conti a margine o conti a margine di portafoglio. Il calcolo relativo ai titoli a margine Reg T è illustrato di seguito. Per informazioni più dettagliate in merito ai conti a margine di portafoglio, si prega di cliccare sulla scheda "Margine di portafoglio" sovrastante.


Il calcolo del margine sui titoli nei conti a margine è applicato nel modo seguente:
  1. Al momento della transazione.
  2. In tempo reale nel corso della giornata di trading.
  3. Al termine della giornata di trading.
  4. Alla giornata (overnight).

Un concetto importante da ricordare circa il nostro calcolo del margine è che applichiamo il requisito di margine iniziale Reg T al termine della giornata di trading (15:50) come parte del calcolo del nostro conto SMA (Special Memorandum Account). Tale calcolo del margine viene applicato al momento della transazione e in tempo reale nel corso della giornata di trading, come descritto di seguito.


È, inoltre, possibile utilizzare i seguenti calcoli di liquidazione:
  1. Come si determina l'ultimo prezzo dell'azione prima dell'inizio della liquidazione della relativa posizione?
  2. Qual è l'ammontare dell'azione soggetta a liquidazione?

La maggior parte dei valori utilizzati nei calcoli descritti in questa pagina è monitorabile nella finestra Conto di Trader Workstation.


1. Calcolo del margine al momento della transazione

All'apertura di una nuova posizione viene applicato quanto segue:

frequisito del capitalPer poter aprire una nuova posizione è necessario disporre di un capitale con valore di prestito minimo in titoli, o di un valore di liquidazione netto minimo in commodity, di $2,000 (o importo equivalente in un'altra valuta). Qualora non venga soddisfatto tale requisito iniziale, non sarà possibile aprire una nuova posizione nel proprio conto titoli a margine.

Una volta inoltrato l'ordine, verrà effettuato un controllo a fronte dei fondi disponibili in tempo reale. Se il valore dei fondi disponibili dopo la richiesta d'ordine è equivalente a superiore a zero, l'ordine verrà accettato; se il valore dei fondi disponibili è negativo, l'ordine verrà rifiutato.

Il calcolo del margine iniziale al momento della transazione per i titoli è delineato di seguito. Il margine iniziale utilizzato in questi calcoli rappresenta il nostro margine iniziale, il quale è elencato nelle pagine relative alla marginazione sui diversi prodotti.

Esempio: calcolo del margine iniziale al momento della transazione per i titoli

Fondi disponibili > 0
(Fondi disponibili = capitale con valore di prestito in titoli (CVP1) - requisito di margine iniziale)


Richiesta d'ordine inviata
Se il conto presenta un
capitale con valore di prestito (CVP1) in titoli minimo di 2,000 dollari (o importo equivalente in un'altra valuta)
Avanti...
Altrimenti
Ordine rifiutato
Verifica dei fondi disponibili:
Fondi disponibili = [capitale con valore di prestito (CVP1) - margine iniziale]
Se i fondi disponibili >= 0
Ordine inviato
Altrimenti
Ordine rifiutato
1Capitale con valore di prestito (CVP) = [valore complessivo della liquidità + valore azionario + valore obbligazionario + valore dei fondi + valore delle opzioni europee e asiatiche]

Al momento della transazione verifichiamo anche i limiti dell'effetto leva per stabilire nuove posizioni. La limitazione dell'effetto leva è un requisito di margine interno che limita il rischio associato al close-out di ampie posizioni mantenute sul margine. Eseguiamo i seguenti calcoli per assicurare che il valore della posizione lorda non sia superiore a 30 volte il valore di liquidazione netto meno il valore delle opzioni su future:

Esempio: controllo dell'effetto leva della posizione al momento della transazione
Valore della posizione lorda su titoli <= 30 * (valore di liquidazione netto - valore delle opzioni su future)

Se il risultato di questo calcolo è vero, allora non sarà stato superato il limite dell'effetto leva per stabilire nuove posizioni. Se la transazione pone il proprio conto al di sopra del limite dell'effetto leva (ovvero, se il risultato del calcolo non è vero), allora l'ordine non verrà accettato.


Richiesta d'ordine inviata
Verificare il nuovo limite massimo della leva finanziaria della posizione
Se il valore della posizione lorda sui titoli1 <=
30 * (valore di liquidazione netto2 - valore delle opzioni su future3)
Ordine inviato
Altrimenti
Ordine rifiutato
1Valore delle posizioni lorde su titoli = [valore delle azioni long + valore delle azioni short + valore delle opzioni long + valore delle opzioni short + valore di fondi]
2Valore di liquidazione netto = [TITOLI:(valore complessivo della liquidità + valore azionario + valore delle opzioni su titoli + valore obbligazionario + valore dei fondi) + MATERIE PRIME:(valore complessivo della liquidità (che comprende P&L dei future) + valore delle opzioni sulle materie prime)]
3Valore delle opzioni su future = (come stabilito dalla Borsa)

2. Calcolo del margine in tempo reale

Durante il corso della giornata di trading si applicano i seguenti calcoli in tempo reale ai conti titoli dei clienti:

Di seguito è mostrano il nostro calcolo del margine di mantenimento in tempo reale per i titoli. Il margine di mantenimento utilizzato in questi calcoli rappresenta il nostro requisito di margine di mantenimento, il quale è elencato nelle pagine relative alla marginazione sui diversi prodotti. Nel seguente calcolo, il termine "Liquidità in eccesso" si riferisce all'eccesso di liquidità del margine di mantenimento.

Esempio: calcolo del margine di mantenimento in tempo reale per i titoli

Liquidità in eccesso >= 0
(liquidità in eccesso= capitale con valore di prestito minimo in titoli - requisito di margine di mantenimento
)

Verificare la liquidità in eccesso
Se la liquidità in eccesso1 >= 0
Requisito di margine di mantenimento soddisfatto
Altrimenti
Posizioni liquidate in tempo reale
1Liquidità in eccesso = [valore complessivo della liquidità + valore azionario + valore obbligazionario + valore dei fondi + valore delle opzioni europee e asiatiche ]- (requisito di margine di mantenimento)

È previsto un controllo in tempo reale sulla leva complessiva delle posizioni per assicurare che il valore della posizione lorda non sia superiore a 50 volte il valore di liquidazione netto meno il valore delle opzioni su future. La limitazione dell'effetto leva è un requisito di margine interno che limita il rischio associato al close-out di ampie posizioni mantenute sul margine. Il calcolo è mostrato di seguito.

Esempio: controllo della leva della posizione lorda in tempo reale

Valore della posizione lorda su titoli <= 50 * (valore di liquidazione netto - valore delle opzioni su future)

Se il risultato di questo calcolo non è vero, le posizioni potrebbero essere liquidate per ridurre la leva della posizione lorda.

Verificare il nuovo limite massimo della leva finanziaria della posizione
Se il valore delle posizioni lorde su titoli1 <=
50 * (valore di liquidazione netto2 - valore delle opzioni su future3)
La leva sulle posizioni lorde del conto è accettabile
Altrimenti
Liquidazione del conto per ridurre la leva
1Valore delle posizioni lorde su titoli = [valore delle azioni long + valore delle azioni short + valore delle opzioni long + valore delle opzioni short + valore di fondi]
2Valore di liquidazione netto = [TITOLI:(valore complessivo della liquidità + valore azionario + valore delle opzioni su titoli + valore obbligazionario + valore dei fondi) + MATERIE PRIME:(valore complessivo della liquidità (che comprende P&L dei future) + valore delle opzioni sulle materie prime)]
3Valore delle opzioni su future = (come stabilito dalla Borsa)

Viene effettuato un ulteriore controllo della leva della liquidità per assicurare che il valore complessivo del regolamento FX non sia di 250 volte superiore al valore di liquidazione netto, come mostrato di seguito.

Controllo della leva della liquidità in tempo reale

Valore complessivo di regolamento di tutte le transazioni FX non liquidate <= 250 * (valore di liquidazione netto)

Se il risultato di questo calcolo non è vero, il conto potrebbe essere soggetto a liquidazione.

Verificare il limite massimo della leva della liquidità
Se il valore complessivo di regolamento di tutte le transazioni FX non regolate <=
250 * (valore di liquidazione netto1)
La leva della liquidità del conto è accettabile
Altrimenti
Liquidazione del conto per ridurre la leva
1Valore di liquidazione netto = [TITOLI:(valore complessivo della liquidità + valore azionario + valore delle opzioni su titoli + valore obbligazionario + valore dei fondi) + TITOLI:(valore complessivo della liquidità (che comprende P&L dei future) + valore delle opzioni sulle materi prime)]

Riduciamo la marginabilità delle azioni nei conti aventi posizioni concentrate relative alle azioni circolanti (SHO) di una società. Nei conti titoli a margine questo algoritmo aumenta il requisito di margine dal suo valore predefinito al 100% per le posizioni su azioni eccedenti l'1% delle azioni circolanti pubblicate (in altre parole, riduce l'ammontare di denaro che è possibile prendere in prestito a fronte di una posizione azionaria che tende allo zero). Al 5% della concentrazione, le posizioni hanno un requisito di margine del 100%.

Importanti posizioni obbligazionarie relative alle dimensioni di emissione potrebbero innescare un aumento del requisito di margine. La verifica della marginabilità delle obbligazioni viene effettuata periodicamente per valutare rimborsi ed esigibilità anticipata, ma anche altri fattori che potrebbero influire sulla liquidità restante di quello strumento obbligazionario in particolare. Obbligazioni meno liquide presentano condizioni di margine meno favorevoli.

Nel caso in cui un conto scenda al di sotto del requisito di margine minimo provvederemo alla liquidazione automatica. Tuttavia, per permettere ai clienti di poter gestire il rischio prima della liquidazione, viene calcolato il margine soft-edge (SEM) durante la giornata di trading. Dall'inizio della giornata di trading fino a 15 minuti prima della chiusura il margine soft-edge permette al deficit di margine del conto di rimanere all'interno di una specifica percentuale del valore di liquidazione netto del conto, attualmente il 10%. Al termine del SEM, l'intero requisito di mantenimento deve essere soddisfatto. Qualora il SEM non sia applicabile, il conto dovrà soddisfare il 100% del margine di mantenimento.

L'inizio del margine soft-edge di un contratto è l'ultimo tra i seguenti orari:

  • l'apertura del mercato, o l'ultimo orario di apertura se quotato su molteplici borse valori;
  • oppure l'inizio dell'orario di liquidazione, basato sulla valuta di negoziazione, la tipologia di prodotto, la borsa valori e il prodotto negoziato.

Il termine del margine soft-edge di un contratto è il primo tra i seguenti orari:

  • 15 minuti prima della chiusura del mercato, o il primo orario di chiusura se quotato su molteplici borse valori;
  • o 15 minuti prima del termine dell'orario di liquidazione;
  • oppure l'inizio del periodo di esecuzione Reg T.

Se un conto scende al di sotto del margine di mantenimento minimo, non verrà automaticamente liquidato fino a quando non scenda al di sotto del margine soft-edge. Ciò permette al conto cliente di essere nella condizione di violazione del margine solamente per un breve periodo di tempo. Il margine soft-edge non viene mostrato in Trader Workstation. Tuttavia, nel momento in cui il conto scende al di sotto del SEM, è necessario soddisfare l'intero margine di mantenimento.

Si prega di notare che ci riserviamo il diritto di limitare l'accesso al margine soft-edge in una qualsiasi giornata specifica e di eliminare completamente il SEM in caso di intensa volatilità.

3. Calcolo del conto SMA e di fine giornata

Controlliamo il saldo il tempo reale di un particolare conto associato al proprio conto titoli a margine chiamato Conto memorandum speciale (SMA). Calcoliamo il saldo corrente dello SMA dei clienti nel corso della giornata di trading, poi applichiamo i requisiti di margine iniziale Regulation T alla fine della giornata di trading. Il prelievo di liquidità rende lo SMA negativo in tempo reale non è permesso.

Come sopra indicato, calcoliamo lo SMA in tempo reale durante la giornata di trading, ma applichiamo i requisiti di margine iniziale Regulation T (in genere, il 50% per le azioni o il 100% per i titoli non marginabili) alla fine della giornata di trading. Ogniqualvolta avvenga una variazione di una qualsiasi posizione durante la giornata di trading, il saldo del proprio SMA alla fine della giornata di trading USA (15:50-17:20 ET) verrà controllato per assicurare che sia maggiore o equivalente a zero.

Utilizziamo il seguente calcolo per controllare il saldo SMA dei clienti in tempo reale e applicare i requisiti di margine iniziale Regulation T ai titoli acquistabili a margine. Si prega di notare che questo è lo stesso calcolo SMA utilizzato nel corso della giornata di trading. Nel primo calcolo, i "requisiti di margine iniziale delle transazioni odierne" vengono aggiunti per gli ordini di VENDITA e dedotti per gli ordini di ACQUISTO, e sono basati sui requisiti di margine iniziale Regulation T statunitensi.

Il conto SMA (Special Memorandum Account) è il maggiore tra:
SMA =
[conto SMA del giorno precedente +/- modifica della liquidità giornaliera +/- requisiti di margine iniziale degli eseguiti odierni]
oppure
[capitale con valore di prestito - margine Reg T]
Se il saldo del conto SMA è negativo al termine della giornata di negoziazione,
il proprio conto sarà soggetto alla liquidazione.

Lo SMA è calcolato sulla base delle seguenti normative:

  • I versamenti in contanti sono accreditati sullo SMA.
  • I prelievi in contanti vengono addebitati sullo SMA.
  • I dividendi vengono accreditati sullo SMA.
  • Le transazioni vengono compensate su base contrattuale giornaliera.
    • P&L realizzato, ovvero il P&L di day trading, vengono registrato sullo SMA.
    • Le commissioni e le imposte vengono addebitate sullo SMA.
    • Tutte le transazioni (una per contratto) vengono registrate sul portafoglio alla fine della giornata di trading, se il margine Reg T del portafoglio aumenta, l'importo accresciuto viene addebitato sullo SMA, se il margine Reg T del portafoglio diminuisce, l'importo diminuito viene accreditato sullo SMA. Questo calcolo utilizza il prezzo corrente del sottostante, laddove necessario.
    • I proventi delle vendite di opzioni vengono accreditate sullo SMA.
    • I premi per le opzioni acquistate vengono addebitati sullo SMA.

      La variazione derivante dalle transazioni nel conto SMA è essenzialmente la variazione nella liquidità Reg T meno la variazione nel margine Reg T.
  • I trasferimenti universali vengono gestiti allo stesso modo dei versamenti e dei prelievi in contanti.
  • Apprezzamento del mercato: se l'eccesso Reg T di un conto a margine è maggiore dello SMA alla chiusura (in genere alle ore 16:00 della Costa Orientale degli USA), lo SMA viene impostato per eguagliare l'eccesso Reg T. Si prega di notare che il saldo SMA non diminuirà mai a causa dei movimenti del mercato. Eccesso Reg T = 0 o (liquidità RegT - margine Reg T), se maggiore.
  • Le operazioni valutarie non incidono sullo SMA.
  • Le commissioni, come, per esempio le commissioni di annullamento, quelle relative ai dati di mercato, ecc, non incidono sullo SMA.
  • L'esercizio e l'assegnazione (EA) sono dichiarati al Credit Manager nel momento in cui si ricevono i report dalle camere di compensazione. Verranno gestiti come transazioni in quella giornata. Per esempio, alla scadenza si ricevono le notifiche EA nel fine settimana; queste transazioni indicano il venerdì come giornata di negoziazione nella camera di compensazione, ma vengono gestite dal Credit Manager come operazioni del lunedì ai fini dello SMA. Le richieste di esercizio non modificano lo SMA. Le transazioni DVP sono gestite come operazioni.

4. Calcolo del margine overnight

Le azioni presentano requisiti di margine aggiuntivi quando vengono mantenute overnight. Cliccare qui per visualizzare i requisiti di margine delle azioni alla giornata.

5. Come si determina l'ultimo prezzo dell'azione prima dell'inizio della liquidazione della relativa posizione?


Utilizzare questa serie di calcoli per determinare l'ultimo prezzo dell'azione prima dell'inizio della liquidazione della relativa posizione. Si prega di notare che questo calcolo si applica solamente alle posizioni su singole azioni.

(liquidità assunta in prestito / # di azioni)/(1-tasso di margine)= ultimo prezzo prima della liquidazione

6. Qual è l'ammontare dell'azione soggetta a liquidazione?


Come mostrato alla pagina Calcolo del margine, calcoliamo l'ammontare di Liquidità in eccesso (eccesso di margine) nel conto a margine dei clienti in tempo reale. Se il proprio saldo liquidità in eccesso è inferiore a zero, provvederemo a liquidare le posizioni nel conto per riportare il saldo della liquidità in eccesso almeno a zero.

Il seguente calcolo permette di determinare l'ammontare del capitale azionario che verrà liquidato nel proprio conto a margine per riportare il proprio eccesso di liquidità a zero. Si prega di notare che questo calcolo si applica solamente alle azioni.

Ammontare della liquidazione = (deficit di liquidità in eccesso* 4)


Esempi di marginazione su titoli

La tabella seguente mostra un esempio di una tipica sequenza di negoziazione
su titoli e la modalità in cui questi influenzano il conto a margine.[5]


Liquidità 10,000.00 dollari Versamento iniziale
Valore di mercato dei titoli 0.00 dollari Nessuna posizione esistente
Capitale con valore di prestito (CVP1) 10,000.00 dollari
Margine iniziale 0.00 dollari MI = 25% * valore azionario
Margine di mantenimento (MM) 0.00 dollari MM = 25% * valore azionario
Fondi disponibili 10,000.00 dollari VPC - MI
Liquidità in eccesso 10,000.00 dollari CVP - MM

Margine Reg T 0.00 dollari Margine Reg T = 50% * valore azionario
SMA2 10,000.00 dollari SMA >= 0
Requisito SMA soddisfatto, NESSUNA liquidazione
Liquidità (10,000.00 dollari)
Valore di mercato dei titoli 20,000.00 dollari
Capitale con valore di prestito (CVP1) 10,000.00 dollari
Margine iniziale 5,000.00 dollari MI = 25% * valore azionario
Margine di mantenimento (MM) 5,000.00 dollari MM = 25% * valore azionario
Fondi disponibili 5,000.00 dollari CVP-MI
I fondi disponibili erano >=0 al momento della transazione, di conseguenza, la transazione è stata inviata.
Liquidità in eccesso 5,000.00 dollari CVP - MM

Margine Reg T 10,000.00 dollari Margine Reg T = 50% * valore azionario
SMA2 0.00 dollari SMA = il valore maggiore tra:
(10,000.00 dollari – 0.00 dollari – 10,000.00 dollari) oppure
(10,000.00 dollari – 10,000.00 dollari)
SMA >= 0
Requisito SMA soddisfatto, NESSUNA liquidazione
Liquidità (10,000.00 dollari)
Valore di mercato dei titoli 22,500.00 dollari
Capitale con valore di prestito (CVP1) 12,500.00 dollari
Margine iniziale 5,625.00 dollari MI = 25% * valore azionario
Margine di mantenimento (MM) 5,625.00 dollari MM = 25% * valore azionario
Fondi disponibili 6,875.00 dollari ELVIM
Liquidità in eccesso 6,875.00 dollari CVP - MM
Liquidità in eccesso >=0,quindi non avviene ALCUNA LIQUIDAZIONE.
Liquidità (10,000.00 dollari)
Valore di mercato dei titoli 17,500.00 dollari
Capitale con valore di prestito (CVP1) 7,500.00 dollari
Margine iniziale 4,375.00 dollari MI = 25% * valore azionario
Margine di mantenimento (MM) 4,375.00 dollari MM = 25% * valore azionario
Fondi disponibili 3,125.00 dollari ELVIM
Liquidità in eccesso 3,125.00 dollari CVP - MM

Margine Reg T 8,750.00 dollari Margine Reg T = 50% * valore azionario
SMA2 0.00 dollari SMA = il valore maggiore tra:
(0.00 dollari +/– 0.00 dollari + 0.00 dollari)
oppure
(7,500.00 dollari – 8,750.00 dollari)
SMA >= 0
Requisito SMA soddisfatto, NESSUNA liquidazione
Liquidità 12,500.00 dollari
Valore di mercato dei titoli 0.00 dollari Posizioni non più esistenti.
Capitale con valore di prestito (CVP1) 12,500.00 dollari
Margine iniziale 0.00 dollari MI = 25% * valore azionario
Margine di mantenimento (MM) 0.00 dollari MM = 25% * valore azionario
Fondi disponibili 12,500.00 dollari VPC - MI
Liquidità in eccesso 12,500.00 dollari CVP - MM

Margine Reg T 0.00 dollari Margine Reg T = 50% * valore azionario
SMA2 12,500.00 dollari SMA = il valore maggiore tra:
(0.00 dollari +/– 0.00 dollari + 11,250.00 dollari) oppure
(12,500.00 dollari – 0.00 dollari)
SMA >= 0
Requisito SMA soddisfatto, NESSUNA liquidazione
Liquidità 12,500.00 dollari
Valore di mercato dei titoli 0.00 dollari
Capitale con valore di prestito (CVP1) 12,500.00 dollari
Margine iniziale 12,625.00 dollari MI = 25% * valore azionario
Margine di mantenimento (MM) 12,625.00 dollari MM = 25% * valore azionario
Fondi disponibili (125.00 dollari) CVP-MI
Fondi disponibili <=0

, quindi la transazione viene rifiutata.
Liquidità in eccesso (125.00 dollari) CVP - MM
Liquidità (17,500.00 dollari)
Valore di mercato dei titoli 30,000.00 dollari
Capitale con valore di prestito (CVP1) 12,500.00 dollari
Margine iniziale 7,500.00 dollari MI = 25% * valore azionario
Margine di mantenimento (MM) 7,500.00 dollari MM = 25% * valore azionario
Fondi disponibili 5,000.00 dollari ELVIM
Liquidità in eccesso 5,000.00 dollari CVP - MM

Margine Reg T 15,000.00 dollari Margine Reg T = 50% * valore azionario
SMA2 -2,500.00 dollari SMA = il valore maggiore tra:
(12,500 dollari +/– 0.00 dollari– 15,000.00 dollari) oppure
(12,500.00 dollari – 15,000.00 dollari)
SMA = (2,500.00 dollari) ovvero< 0
Le azioni vengono liquidate.
Liquidità (17,500.00 dollari)
Valore di mercato dei titoli 22,500.00 dollari
Capitale con valore di prestito (CVP1) 5,000.00 dollari
Margine iniziale 5,625.00 dollari MI = 25% * valore azionario
Margine di mantenimento (MM) 5,625.00 dollari MM = 25% * valore azionario
Fondi disponibili (625.00 dollari) ELVIM
Liquidità in eccesso (625.00 dollari) CVP - MM
Liquidità in eccesso < 0

quindi le azioni saranno liquidate.


Calcolo del margine sulle materie prime

Il proprio conto universale presenta due segmenti: uno per i titoli e uno per le commodity (future, future su singole azioni e opzioni su future). I requisiti di margine relativi alle commodity sono fissati da ciascuna borsa valori e sono sempre definiti in base al rischio.


Il calcolo del margine viene applicato alle commodity nel modo seguente
  1. Al momento della transazione.
  2. In tempo reale nel corso della giornata di trading.
  3. Liquidazione in tempo reale.
  4. Riduzione del margine del 50%.

È possibile monitorare in tempo reale la maggior parte dei valori utilizzati nei calcoli descritti in questa pagina tramite la finestra conto di Trader Workstation (TWS).


1. Calcolo del margine al momento della transazione


All'apertura di una nuova posizione viene applicato quanto segue:

  • Requisito di capitale minimo iniziale
  • Calcolo del margine iniziale al momento della transazione

Per poter aprire una nuova posizione è necessario disporre di un Valore di liquidazione netto minimo in commodity di $2,000 (o importo equivalente in un'altra valuta).

In caso di conti commodity, è possibile soddisfare tale requisito mediante asset denominati in valuta diversa da quella di base. Qualora non venga soddisfatto tale requisito iniziale, cercheremo di trasferire liquidità dal conto titoli del cliente per soddisfare il requisito nel momento in cui viene ricevuta la transazione.

Qualora non si disponga di un Valore di liquidazione netto minimo in commodity di $2,000 (o importo equivalente in un'altra valuta), o, qualora non sia possibile soddisfare il requisito di liquidità minimo iniziale con attivi denominati in un'altra valuta, o, qualora non vi sia liquidità a sufficienza nel proprio conto titoli per soddisfare tale requisito, non sarà possibile aprire la nuova posizione nel proprio conto commodity.

Una volta inoltrato l'ordine, verrà effettuato un controllo a fronte dei fondi disponibili in tempo reale. Se il valore dei fondi disponibili dopo la richiesta d'ordine è equivalente a superiore a zero, l'ordine verrà accettato; se il valore dei fondi disponibili è negativo, l'ordine verrà rifiutato.

Il calcolo del margine iniziale al momento della transazione per le commodity è delineato di seguito. Il margine iniziale utilizzato per questo calcolo è stabilito dalle singole Borse valori ed elencato alla pagina Marginazione > Future e FOP.

Esempio: calcolo del margine iniziale al momento della transazione per le commodity

Fondi disponibili > 0
(Fondi disponibili = valore di liquidazione netto delle commodity2 - requisito di margine iniziale3)


Richiesta d'ordine inviata
Se il conto presenta un
capitale con valore di prestito (CVP1) in titoli minimo di 2,000 dollari (o importo equivalente in un'altra valuta)
Avanti...
Altrimenti
Ordine rifiutato
Verifica dei fondi disponibili:
Fondi disponibili = [valore di liquidazione netto (VLN2) delle commodity - requisito di margine iniziale3]
Se i fondi disponibili >= 0
Ordine inviato
Altrimenti
Ordine rifiutato
1Capitale con valore di prestito (CVP) = [valore complessivo della liquidità + valore azionario + valore obbligazionario + valore dei fondi + valore delle opzioni europee e asiatiche]
2Valore di liquidazione netto (VLN) delle commodity = [valore complessivo della liquidità (che comprende P&L dei future) + valore delle opzioni sulle materie prime]
3Requisito di margine iniziale Come stabilito dalla Borsa valori

2. Calcolo del margine in tempo reale


Durante il corso della giornata di trading si applicano i seguenti calcoli in tempo reale ai conti titoli dei clienti:

  • Calcolo del margine di mantenimento in tempo reale
  • Marginazione soft-edge

Il nostro calcolo del margine di mantenimento in tempo reale per le commodity è mostrato di seguito. Il margine iniziale utilizzato per questo calcolo è stabilito dalle singole Borse valori ed elencato alla pagina Marginazione Future e FOP. Nel seguente calcolo, il termine "Liquidità in eccesso" si riferisce all'eccesso di liquidità del margine di mantenimento.

Esempio: calcolo del margine di mantenimento in tempo reale per le commodity

Liquidità in eccessoy >= 0
(Liquidità in eccesso1 = valore di liquidazione netto delle commodity2 - requisito di margine di mantenimento3)


Verificare la liquidità in eccesso
Se la liquidità in eccesso1 >= 0
Requisito di margine di mantenimento soddisfatto
Altrimenti
Posizioni liquidate in tempo reale
1Liquidità in eccesso = [valore di liquidazione netto delle commodity - requisito di margine di mantenimento]
2Valore di liquidazione netto delle commodity = [valore complessivo della liquidità che comprende (P&L dei future) + valore delle opzioni sulle materie prime]
3Requisito di margine di mantenimento Come stabilito dalla Borsa valori

Inoltre, tutti i conti aventi un valore di liquidazione netto negativo alla data della transazione o di regolamento verranno liquidati. È bene notare che, mentre i future vengono regolati ogni notte, le opzioni su future vengono gestite generalmente in base al tipo di premio, ovvero vengono regolate solamente dopo la vendita o la scadenza delle opzioni. Pertanto, per determinate combinazioni di posizioni su future o opzioni su future, potrebbe verificarsi un'incongruenza nei flussi di cassa che potrebbe portare a una liquidità negativa anche qualora il valore di liquidazione netto sia positivo. Inoltre, vi sono alcune opzioni che tradizionalmente vengono regolate in contanti ogni notte presso la camera di compensazione (es. opzioni HKFE HSI), sebbene potremmo decidere di marginare queste opzioni in base al tipo di premio.

Nel caso in cui un conto scenda al di sotto del requisito di margine minimo provvederemo alla liquidazione automatica. Tuttavia, per permettere ai clienti di poter gestire il rischio prima della liquidazione, viene calcolato il margine soft-edge (SEM) durante la giornata di trading. Dall'inizio della giornata di trading fino a 15 minuti prima della chiusura il margine soft-edge permette al deficit di margine del conto di rimanere all'interno di una specifica percentuale del valore di liquidazione netto del conto, attualmente il 10%. Al termine del SEM, l'intero requisito di mantenimento deve essere soddisfatto. Qualora il SEM non sia applicabile, il conto dovrà soddisfare il 100% del margine di mantenimento.

L'inizio del margine soft-edge di un contratto è l'ultimo tra i seguenti orari:

  • l'apertura del mercato, o l'ultimo orario di apertura se quotato su molteplici borse valori;
  • oppure l'inizio dell'orario di liquidazione, basato sulla valuta di negoziazione, la tipologia di prodotto, la borsa valori e il prodotto negoziato.

Il termine del margine soft-edge di un contratto è il primo tra i seguenti orari:

  • 15 minuti prima della chiusura del mercato, o il primo orario di chiusura se quotato su molteplici borse valori;
  • o 15 minuti prima del termine dell'orario di liquidazione.

Se un conto scende al di sotto del margine di mantenimento minimo, non verrà automaticamente liquidato fino a quando non scenda al di sotto del margine soft-edge. Ciò permette al conto cliente di essere nella condizione di violazione del margine solamente per un breve periodo di tempo. Il margine soft-edge non viene mostrato in Trader Workstation. Tuttavia, nel momento in cui il conto scende al di sotto del SEM, è necessario soddisfare l'intero margine di mantenimento.

Si prega di notare che ci riserviamo il diritto di limitare l'accesso al margine soft-edge in una qualsiasi giornata specifica e di eliminare completamente il SEM in caso di intensa volatilità.

3. Liquidazione in tempo reale


La liquidazione in tempo reale si verifica quando il proprio conto commodity non soddisfa il requisito di margine di mantenimento. In ogni caso, prima di procedere con la liquidazione, operiamo nel modo seguente:

  • Trasferiamo liquidità in eccesso dal conto liquidità dei clienti al conto commodity, affinché venga soddisfatto il requisito di margine di mantenimento.
  • Per permettere ai clienti di restare in cima ai propri requisiti di margine, forniamo messaggi pop-up e informazioni sul conto identificate per colore in forma di avvisi in merito a eventuali forti deficit di margine. TWS evidenzierà la riga nella finestra conto contenente il valore esposto al rischio di deficit di margine.

Liquidiamo le posizioni dei clienti su contratti a consegna fisica subito dopo la relativa scadenza. I contratti a consegna fisica sono contratti che richiedono la consegna fisica della materia prima sottostante (per esempio, future su greggio o su gas). In genere, la liquidazione inizia tre giorni prima della prima giornata di preavviso per le posizioni long e tre giorni prima dell'ultima giornata di trading per le posizioni short. Determinati contratti presentano un programma differente.

4. Riduzione del margine del 50%


Alcuni prodotti future vengono marginati al 50% dei normali requisiti di margine durante il regolare orario di trading liquido per ciascun tipo di prodotto. Ogni giorno, 15 minuti prima della chiusura della regolare seduta del mercato relativa a un determinato prodotto, i requisiti di margine ritornano al 100% del requisito fino all'apertura del regolare orario di negoziazione nella giornata successiva. Viene sempre applicato il 100% dei requisiti di margine per tutte le operazioni spread.

Per un elenco completo dei prodotti marginati al 50%, si prega di consultare la pagina Future: requisiti di margine infra giornaliero sotto la tabella sovrastante Future e opzioni su future.


Esempi di marginazione su materie prime

La tabella seguente mostra un esempio di una tipica sequenza di negoziazione su commodity. Sebbene il nostro Universal Account trasferisca automaticamente fondi tra frazioni del conto contenenti titoli e commodity, per semplificare gli esempi seguenti, si ipotizzi che la liquidità del conto resti nella frazione commodity del conto.


1. Versamento di 5,000.00 dollari + 5,000.00 dollari 5,000.00 dollari
2 Acquisto di 1 contratto future ES 5,000.00 dollari 2,813.00 dollari 5,000.00 dollari
850.00 dollari * 50 (moltiplicatore), Requisito di margine iniziale ES = 2,813.00 dollari
3. Fine giornata: il prezzo ES passa a 860.00 dollari 5,500.00 dollari 2813.00 dollari 5,500.00 dollari
Guadagnato 10.00 dollari * 50 = 500.00 dollari
Valore di liquidazione netto > 2,813.00 dollari Nessuna liquidazione.
4. Giornata successiva: il prezzo di ES cala a 810.00 dollari 3,000.00 dollari 4,500.00 dollari 3,000.00 dollari
Persi 50.00 dollari * 50 = 2,500.00 dollari
Valore di liquidazione netto < 4,500.00 dollari margine di mantenimento overnight Avviene la liquidazione.


Requisiti di margine


Per maggiori informazioni in merito ai requisiti di margine, si prega di cliccare sul pulsante sottostante:

Accesso

Informative
  1. Tutte le liquidazioni sono soggette al normale piano commissioni. I clienti dei consulenti non sono soggetti alle commissioni di consulenza per alcuna transazione di liquidazione.
  2. Calcolate a fine giornata in base alle normative sui margini statunitensi.
  3. Requisiti di margine iniziale calcolati in base alle normative Regulation T statunitensi. È possibile trovare questi requisiti utilizzando la funzione Ricerca contratti per individuare un simbolo specifico e poi visualizzare i dettagli nell'elenco a discesa.
  4. La variazione della liquidità della giornata comprende, inoltre, le variazioni della liquidità derivanti dalle transazioni su opzioni e dall'attività di day trading. Non comprende le variazioni della liquidità derivanti da altre transazioni.
  5. A eccezione di quei future marginati al 50% dei normali requisiti di margine durante il regolare orario di trading liquido, come descritto nella sezione sovrastante. Riduzione del margine del 50%.
  6. Si prega di fare riferimento al calcolo del margine iniziale di fine giornata Reg T.
  7. Gli esempi si basano su un margine iniziale e di mantenimento pari al 25%. Tali percentuali sono utilizzate solamente a scopo illustrativo e non riflettono necessariamente i tassi di margine correnti.

  • Si prega di notare che la verifica del credito per l'inserimento degli ordini considera sempre il margine iniziale delle posizioni esistenti. Di conseguenza, sebbene un conto possa detenere una posizione esistente al 35%, per esempio, è il requisito di margine iniziale di quella posizione a essere usato per il calcolo della verifica del credito propedeutico all'accettazione dell'ordine.
  • I conti a margine in Giappone non sono soggetti ai requisiti di margine Regulation T statunitensi da noi applicati alla fine della giornata di trading.
  • Il nostro sistema è progettato per liquidare un ammontare di azioni mantenute dal cliente, le quali, in seguito alla liquidazione, forniranno al conto la liquidità eccedente il nostro requisito di margine di mantenimento minimo al momento della liquidazione.
  • Nel tentativo di assicurare la sicurezza continua dei propri clienti, il broker potrebbe modificare determinate policy relative ai margini per adeguare la volatilità senza precedenti nei mercati finanziari. Le variazioni promuovono la riduzione della leva nei portafogli dei clienti e aiutano ad assicurarsi che i conti dei clienti siano appropriatamente capitalizzati.
  • Affrontiamo la gestione del rischio con un approccio cauto, realistico e lungimirante. Per diffondere al meglio le notifiche per i nostri clienti, provvediamo a pubblicare gli annunci nella pagina Stato del sistema. Consigliamo vivamente a tutti i clienti di monitorare questa pagina web per essere aggiornati in merito a eventuali avvisi anticipati circa le variazioni della policy del margine.
  • Si prega di notare che la verifica del credito per l'inserimento degli ordini considera sempre il margine iniziale delle posizioni esistenti. Di conseguenza, sebbene un conto possa detenere una posizione esistente al 35%, per esempio, è il requisito di margine iniziale di quella posizione a essere usato per il calcolo della verifica del credito propedeutico all'accettazione dell'ordine.
  • I valori/prezzi di mercato utilizzati per il calcolo della liquidità o del requisito di margine nei conti Interactive Brokers possono differire rispetto al prezzo diffuso dalle borse valori o da altre fonti di dati di mercato, e potrebbe rappresentare la valutazione di Interactive Brokers rispetto al prodotto. Tra le altre cose, Interactive Brokers potrebbe calcolare i propri valori di indice, fondi scambiati sulle borse valori o derivati; potrebbe, inoltre, valutare i titoli o i future o altri prodotti di investimento sulla base del prezzo bid, prezzo offer, ultimo prezzo di vendita o punto medio, oppure utilizzando qualche altro metodo. Interactive Brokers potrebbe utilizzare un metodo più conservativo rispetto al mercato in generale.
  • A causa di restrizioni normative, Interactive Brokers al momento non offre finanziamenti sul margine (margin lending) alle persone fisiche residenti in Australia.